Comunanza

Pubblicato il da

Ritornando verso nord, fino al fiume Aso, ci si ritrova in località Comunanza. I primi insediamenti risalgono al V-VI secolo  quando alcuni cittadini di Ascoli vi si trasferirono per sfuggire alle numerose scorribande e al susseguirsi delle invasioni barbariche. Il borgo e il vicino castello, costruito sul Monte Pasillo, furono lungamente contesi da Amandola ed Ascoli per poi rimanere nella sfera d’influenza di quest’ultima. Il borgo attuale si è sviluppato nel Cinquecento con la costruzione delle possenti mura che oltre a difendere il caseggiato dovevano fungere da argine per il fiume Aso. Da segnalare la chiesa di Santa Caterina che al suo interno conserva una collezione di tele dei Ghezzi.
Oggi la vita di Comunanza si sviluppa soprattutto nel moderno centro abitato cresciuto contemporaneamente allo sviluppo della laboriosa zona industriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *