Ripatransone

Pubblicato il da

Più a sud è possibile raggiungere Ripatransone. E’ uno dei centri piceni più antichi se si pensa che fu popolato già dal paleolitico inferiore. L’attuale aspetto urbano risale al secolo XI quando Transone (da qui il nome), avutala il feudo dal vescovo di Fermo, riunì i castelli di Monte Antico, Capodimonte, Roflano e Agello. Nel 1205 la città diventò libero comune e si sviluppò talmente tanto che nel 1571 il papa Pio V la elevò al grado di città e diocesi. Nel 1960 entrò a far parte del Regno d’Italia.
Considerata un’importante città d’arte con numerose strutture museali emerge per la produzione di olio e vino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *